Secondo seminario accademico “Mutilazione/Escissione Genitale Femminile all’intersezione tra metodi di ricerca qualitativi, quantitativi e misti – Esperienze dall’Africa e dall’Europa”

Video: Le sessioni del primo Seminario Internazionale MAP-FGM sugli aspetti socio-culturali e legali delle E/MGF: esperienze transnazionali di prevenzione e protezione
2017-04-03
All’università: continuiamo a lavorare!
2017-07-21

Giovedì 8 e Venerdì 9 Giugno 2017 si è tenuto a Bruxelles, presso l’Hotel Bloom, il secondo seminario accademico “Mutilazione/Escissione Genitale Femminile all’intersezione tra metodi di ricerca qualitativi, quantitativi e misti – Esperienze dall’Africa e dall’Europa.

Il seminario è stato dedicato alla discussione sul valore aggiunto della ricerca nell’abbandono delle FGM, nonché sui pro e i contro di questa, e volto a proporre raccomandazioni per fare ricerca sulle FGM/C. La conferenza è stata aperta dalla prof.ssa Karin Vanderkerken, pro-rettrice alla Ricerca della Vrije Universiteit Brussels, dalla prof.ssa Gily Coen, direttrice del RHEA (Centro di expertise sul genere, la diversità e l’intersezionalità) e dalla Sig.na An Van Nistelrooij, policy officer per l’Unità sull’Eguaglianza di Genere della Direzione Generale Justice della Commissione Europea.

Le sessioni seguenti si sono focalizzate sul ruolo cruciale che assume la ricerca nell’abbandono della mutilazione genitale femminile, individuandone le lacune, sul bisogno di integrare una prospettiva intersezionale nella ricerca e sulle valutazioni delle strategie attuali sulle FGM/C. Le relatrici e i relatori, provenienti sia da paesi africani che europei, hanno condiviso esempi delle loro ricerche di tipo qualitativo, quantitativo o misto sulle FGM/C e ogni sessione è stata seguita da una discussione. Le ricerche presentate riguardavano un’ampia sezione di paesi, tra cui Belgio, Egitto, Etiopia, Gambia, Irlanda, Mali, Nigeria, Norvegia, Portogallo, Senegal, Svezia, Olanda e Regno Unito.

Tra gli argomenti trattati vi è stata la medicalizzazione delle FGM/C, i legami tra FGM/C e i matrimoni precoci, le stime di prevalenza, le survey sulle attitudini conoscitive e le pratiche, l’uso e l’interpretazione dei dati quantitativi, l’organizzazione di focus group sulle FGM/C, la stima delle FGM/C tra le rifugiate, la valutazione dei cambiamenti attitudinali tra le generazioni, la ricerca sul cambiamento comportamentale sulle FGM/C, la ricerca sul coinvolgimento maschile, la ricerca sulla trasposizione del frame dei diritti umani in tema di FGM/C e la ricerca sulle trasformazioni delle norme sociali dovute alla migrazione.

Alla fine del 2017 verrà pubblicato un volume del seminario, contente i contributi delle relatrici e dei relatori. Per maggiori informazioni: els.leye@vub.ac.be